Negli ultimi anni la Sardegna si è trovata all’interno di un dibattito molto serio e diffuso su quali siano i costi e i benefici dell’estrazione delle materie prime dal sottosuolo.

Tutto ha inizio nel 2011 quando la raffineria Saras deposita la richiesta di trivellazione per un pozzo esplorativo nel comune di Arborea (OR) alla ricerca di un eventuale giacimento di metano.

Partendo da Arborea per arrivare a Sarroch (CA) ho cercato di capire quella sensazione comune di sospensione che vivono i due luoghi, così diversi ma nello stesso modo fragili.

Da una parte Arborea, fiore all’occhiello dell’industria agroalimentare in Sardegna, dall’altra parte Sarroch che ospita la più grande raffineria del Mediterraneo, vivono la continua attesa di risposte su cosa sarà dei propri territori.

Questa storia vuole evidenziare lo stato di incertezza che vivono gli abitanti di Arborea e Sarroch, che non vogliono essere dimenticati da chi ha promesso loro un futuro migliore.

©YarT Photography. All rights reserved